sabato 27 marzo 2010

E' ATTIVO IL SITO DELL'ASSOCIAZIONE

A TUTTI UN CALOROSO



BENVENUTO NEL SITO DE



"LA COMPAGNIA DELLE STELLE"


Il Webmaster

21 commenti:

  1. anna lisa nucara30 marzo 2010 06:57

    Sono felice che finalmente avremo un "angolo" tutto per noi volontari, nel quale convogliare i nostri pensieri, emozioni, a volte e stanchezza, un modo per ascoltare noi stessi. ciao da Anna Lisa!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. w il nostro sito!! benvenuti a tutti gli amici ne vorranno far parte. Luisa

    RispondiElimina
  3. anna lisa nucara6 aprile 2010 10:17

    Giovedi' in hospice si conclude il corso per volontari in cure palliative.
    Speriamo di diventare sempre piu' numerosi, c'e' tanto lavoro da fare...
    Vogliamo esserci!
    Ciao. Anna Lisa

    RispondiElimina
  4. Ieri, giovedi,ho concluso il corso per volontari e sono tanto felice di offrire la mia disponibilità e intraprendere un cammino al servizio di chi ha bisogno, spero di potercela fare. Il mio impegno è massimo.
    Saverio Vespia

    RispondiElimina
  5. anna lisa nucara9 aprile 2010 04:14

    Ieri abbiamo concluso il corso, e spero che attraverso le esperienze di noi volontari piu' " anziani", siamo riusciti a infondere un po' di entusiasmo e di coraggio. Forza, avanti tutta!
    Anna Lisa

    RispondiElimina
  6. Maria Grazia Reale9 aprile 2010 12:33

    "L'opera umana più bella è di essere utile al prossimo". Faccio, quindi, i miei sinceri auguri ai nuovi volontari che si apprestano a cominciare questo importante cammino.

    RispondiElimina
  7. Sabrina La Rosa9 aprile 2010 16:12

    Qui in Hospice mi hanno insegnato quale privilegio sia esistere anche per gli altri. Sono onorata di cominciare il mio percorso di volontaria e contenta di aver conosciuto tanti nuovi amici,

    RispondiElimina
  8. Nicola SAGGESE11 aprile 2010 23:35

    “…La bontà dell’animo che ti spinge a donare parte della tua vita a qualsiasi essere umano che sta perdendo la propria vita è la sola virtù che ti rende degno della luce del giorno e della pace della notte…”
    (Kahlil Gibran)

    RispondiElimina
  9. anna lisa nucara12 aprile 2010 03:11

    AIUTACI A SOSTENERE LA SPERANZA, PERCHE' LA VITA CHE FINISCE SIA COMUNQUE VITA. DONA IL TUO 5X1000 ALL'ASS. DI VOLONTARIATO "LA COMPAGNIA DELLE STELLE" CHE OPERA ACCANTO AI MALATI TERMINALI:C.F.92056030809

    RispondiElimina
  10. anna lisa nucara15 aprile 2010 07:10

    Oggi alle 16 in Hospice iniziano le terapie diversionali, un momento di leggerezza e creativita' per chi soffre e per chi condivide questo percorso doloroso. Auguri!

    RispondiElimina
  11. sono contenta,diaver partecipato al corso in hospice ,dove ho trovato persone che anche se illustravano argomenti dolorosi ed esperienze vissute tragiche,sonoriuscite

    RispondiElimina
  12. anna lisa nucara21 aprile 2010 05:20

    Domani alle 16 in hospice i nuovi volontari, stagione 2010, si incontreranno
    per iniziare questo nuovo percorso all'interno della struttura o a domicilio. Auguri a tutti!

    RispondiElimina
  13. sono contenta,diaver partecipato al corso in hospice ,dove ho trovato persone che anche se illustravano argomenti dolorosi ed esperienze vissute tragiche,sono riuscite a trasmettere delle emozioni fortissime, volontari meravigliosi, che mi hanno ancor di piu dato l imput per affrontare ...anche se timorosamente l impegno di volontaria cosciente di non essere sola ma affiancata da questa famiglia meravigliosa che rendera questo percorso ...sereno.grazie a tutti...

    RispondiElimina
  14. Maria Grazia Reale26 aprile 2010 09:23

    Nessuno è tanto povero da non aver nulla da dare: sarebbe come se i ruscelli di montagna dicessero di non avere nulla da dare al mare perché non sono fiumi. Dà quello che hai: per qualcuno può essere più di quanto tu creda.

    SOSTIENI ANCHE TU CHI HA BISOGNO DI TE… BASTA POCO!

    RispondiElimina
  15. Siamo veramente e stupendamente colpiti dell'opera che rendete in favore dei fratelli che sono prossimi all'incontro con il Padre. La grande e appassionante avventura umana che ognuno di voi vive, è in sintonia con il messaggio della nostra Protettrice: Maria la Consolatrice, perchè piena del desiderio di stare vicino a chi è meno fortunato di noi.
    Siete grandi "Portatori di Consolazione".
    Grazie di essere quello che siete.

    Associazione Portatori della Vara "Madonna della Consolazione"
    Gaetano Surace

    RispondiElimina
  16. anna lisa nucara6 maggio 2010 03:03

    I volontari della "Compagnia delle stelle" ,grazie alla Banca d'italia che li ha supportati ,godranno di questo momento di formazione sulla scrittura come strumento di cura nel lutto. Questa e' palliazione, desiderare di essere accanto ai familiari che hanno subìto la perdita di una persona cara. Consapevoli dei nostri... limiti vogliamo "esserci".
    A domani, finalmente!!!!

    RispondiElimina
  17. Maria Grazia Reale9 maggio 2010 10:22

    Si è con concluso il corso di formazione epistolare per i volontari in Hospice, oltre a vivere una condivisione comune,mi ha permesso una formazione ulteriore per poter condividere e sostenere chi vive esperienze dolorose della vita.Spero che in futuro ci possano essere altri momenti come questi. Grazie a chi ha reso possibile tutto ciò.

    RispondiElimina
  18. anna lisa nucara10 maggio 2010 08:28

    Se vi va scrivete un commento sul corso appena fatto, diro' a Nicola di entrare nel sito per leggerli. Per me e' stato sorprendente, nonostante avessi letto molto sull'argomento, ascoltare Nicola, partecipare con le esercitazioni mi ha permesso di avere un piccolo assaggio dell'ascolto empatico, di capire l'essenza del metodo, il "cuore" della comunicazione epistolare, che e' lo stesso di quello che alla base dell'approccio con il malato ed i parenti che condividono lo stesso percorso di dolore. All'inizio e' stato difficile e travagliato, ma poi ho percepito qualcosa, come se fossi riuscita in qualche modo a penetrare nel dolore di un altro. Grazie, Nicola. Grazie a tutti per l'apertura, per la condivisione di percorsi personali.Il clima di intimita' che si e' creato, il calore di ognuno,l'assenza di imbarazzo e pudore nel mostrare i propri sentimenti,i dubbi e'stato MAGNIFICO!!!

    RispondiElimina
  19. Ho partecipato al corso sulla "comunicazione epistolare" condotto da Nicola Ferreri con animo pieno di aspettative e di interrogativi. "Aspettative" sui contenuti del corso nel senso che speravo mi potesse fornire strumenti aggiuntivi di conoscenze e "interrogativi" su me stesso per accertarmi se veramente mi sarebbero cresciuti dentro nuovi stimoli per patecipare a questo nuovo servizio.
    Debbo dire con sincerità che le mie attese non state deluse. Ho trovato il corso sostanzioso nei contenuti, scorrevole nella conduzione, concetti complessi espressi con semplicità e la stessa gestione dei propri comportamenti da parte del conduttore Nicola Ferrari è stata essa stessa un esempio felice di come si mette in piedi e si conduce una comunicazione.
    E' facile intuire che sono soddisfatto del corso che però non può che rappresentare una prima fase. Un secondo modulo (di verifica e approfondimento) si renderà certamente necessario dopo l'avvio concreto del servizio in Hospice. Nino Sgrò

    RispondiElimina
  20. sono dentro.
    un gruppo sorprendente,aperto al laboratorio.
    un full-immersion altamente istruttivo per noi che ci rapportiamo alla sofferenza.
    La corrispondenza epistolare, fortemente sentita e amata, per me di pancia, quindi spiazzata "dall'amore razionale" di Nicola e dal suo metodo, ma non si può che essere d'accordo con lui, tanto il cuore, lo si mette sempre.
    Grazie a Nicola, grazie a chi ha voluto condividere.

    RispondiElimina
  21. L'Associazione Culturale "Azalea" RC, da me rappresentata nelle vesti di vicepresidente, è vicina ed appoggia l'opera che codesta Associazione sta svolgendo a favore di quanti soffrono. A nome dell'Associazione e del Gruppo presente su Facebook manifesto la mia ammirazione per quanto vi state adoperando. Grazie a nome della comunità cittadina.

    RispondiElimina